PECORINO & PECORINI

Il Pecorino di Farindola è un presidio“Slow Food”, cioè è uno dei 200 prodotti alimentari italiani di eccelenza. Già famoso in epoca romana, questo formaggio è fatto dalle donne del posto con una tecnica antica e particolare, tutto a “crudo”, utilizzando ilcaglio del maiale, cosa che nessuno al mondo utilizza.

“Pecorino & Pecorini” è una rassegna enogastronomica di gran successo che si svolge nel centro storico di Farindola con una degustazione di vini e formaggi. In questa occasione è possibile cenare con menù a base di pecorino a prezzi convenzionati (eccezionali) in uno dei ristoranti di propria scelta.

CAMMINARMANGIANDO

Difatti si tratta di una lunga escursione nei luoghi, nella cultura e nella storia che parte dal centro cittadino e percorre il sentiero storico che si snoda lungo la valle del fiume Tavo, con la possibilità di attraversare i nuclei rurali, i borghi abbandonati, boschi e campi e raggiungere la Valle d’Angri, nota un tempo soprattutto per la limpidezza delle sue acque.
Lungo il percorso, grazie al lavoro dell’associazione “ViviFarindola”, delle altre associazioni locali e ai tantissimi cittadini che vi partecipano, sono attivati dei punti sosta, spazi di dimostrazione e degustazione.

Di volta in volta vengono trattati argomenti che parlano della vita del centro storico oppure della cultura del miele, del buon pane fatto in casa, l’arte dei cestai, la festa della trebbiatura o il duro lavoro nei boschi, non manca ovviamente un assaggio del famoso Pecorino di Farindola.

Per tutti una giornata di festa all’aria aperta immersi in una natura di incomparabile bellezza che permetterà di vedere la meravigliosacascata della Vitella d’Oro e i camosci dell’area faunistica che sono sul percorso.

LA SAGRA dei FRUTTI del GREGGE

 Questa manifestazione si svolge ormai da anni ogni prima settimana del mese di agosto lungo le vie e le piazze del centro storico di Farindola alle pendici del Gran Sasso.

Lungo il percorso sono dislocati diversi stand gastronomici gestiti dai ristoratori del luogo che propongono i “frutti del gregge” con ricette derivanti dalla tradizione pastorale abruzzese.